I’m Phoenix Wright, Ace Attorney.

Se siete in qualche modo collegati al mondo dei videogames, sicuramente questo nome vi e’ capitato sotto agli occhi altre volte. Non sto infatti parlando di un gioco qualsiasi, ma di una vera e propria pietra miliare, almeno secondo la mia modesta opinione, che conta sotto la sua ala ben quattro titoli rilasciati in America (in Europa siamo a due, mentre in Giappone la Capcom sta realizzando il quinto). Ma partiamo da qualche notizia storica.
Era l’11 ottobre 2001, quando viene rilasciato in Giappone Gyakuten Saiban (nome originale della serie), a cui si uniscono i due seguiti, rispettivamente nel 2002 e nel 2004, per GBA. Il gioco rimane in terra natale. Si deve infatti aspettare la versione per NDS per la migrazione verso l’occidente: nel 2007 viene rilasciato, prima in America e poi in Europa, Phoenix Wright: Ace Attorney. E da qui parte anche il successo e la popolarita’ per l’allegra combriccola formata da Phoenix Wright (protagonista), Maya Fey (assistente e medium), Miles Edgeworth (procuratore) e altri personaggi.
Non poi tanto allegra, visto che si parla di omicidi. Gia’, perche’ se avete familiarita’ con l’inglese, avete gia’ capito che il vostro compito sara’ fare l’avvocato (e non del diavolo). Nei panni del protagonista dai capelli a punti e la giacca blu, dovrete difendere in tribunale il vostro cliente, trovando contraddizioni nelle testimonianze, mostrando prove e alzando obiezioni. Per fare questo pero’, prima dovrete investigare e trovare indizio, per capire come si sono veramente svolti i fatti, solo cosi’ potrete far venire a galla la verita’.
Come ho gia’ detto, attualmente sono stati rilasciati quattro videogiochi:
– Phoenix Wright: Ace Attorney
– Phoenix Wright: Ace Attorney – Justice for All
– Phoenix Wright: Ace Attorney – Trials and Tributation
– Apollo Justice: Ace Attorney

vi starete ora chiedendo: perche’ il quarto ha un nome diverso? Semplice. Perche’ e’ cambiato il protagonista. Ora vi ritroverete nei panni di Apollo Justice, avvocato esordiente che scopra di avere un particolare talento. Essendo il quarto capitolo, il primo creato appositamente per NDS, e’, in un certo senso, "diverso": sono state infatti inserite molte piu’ particolarita’ e nuove funzioni che sfruttano al meglio l’ormai noto touch screen della console portatile di casa Nintendo. Un antipasto di queste nuove potenzialita’ e’ stato servito in un quinto caso bonus del primo gioco per NDS (mi riferisco a Phoenix Wright: Ace Attorney). Anche i personaggi sono diversi, della vecchia combriccola rimane solo il protagonista, ormai diventato ex-protagonista ed anche ex-avvocato, e Il Giudice (che stranamente non invecchia mai).
Altro non si riesce a dire per questo videogioco, per amarlo bisogna provarlo e vi consiglio di farlo immediatamente, partendo dal primo e proseguendo. Solo in questo modo potrete gustare pienamente la splendida storia dietro il gioco ed appasionarvi alle vicende dei personaggi. Unica nota dolente che ho riscontrato e’ che andando avanti il gioco diventa piu’ facile, o forse ormai sono diventato un bravo avvocato.
E se qualcuno avesse qualcosa da ridire:

Annunci

16 pensieri su “

  1. Comatose

    Ovviamente lo conosco per vie traverse ( *coffcoff* Milla e i suoi yaoi *coffcoff* ), poi ci ho anche giocato un pochettino. E mi è piaciuto ! Strano detto da me che di videogiochi non capisco una mazza, però sìsì, devo ammetterlo, è una gran figata mettersi nei panni dell’avvocato. E poi Phoenix è così carino ;_;’

    Comunque urlare “UN ATTIMO !” e “OBIEZIONE !” nel microfono è difficilissimissimissimo. O sono io che ho la voce bassa, oppure il mio ds è una ciofeca.
    Oppure sono antipatica al giudice.

    Rispondi
  2. utente anonimo

    mi hai convinto, voglio fare anch’io l’avvocato !

    già lo conoscevo, e già stavo meditando l’acquisto, ma il tuo post mi ha persuaso definitivamente *_*

    firmato “una Annie che passava di qui” :look:

    Rispondi
  3. Gennosuke

    @Niji: io il microfono non lo uso mai, anche perche’ con i miei sempre a casa, ogni volta che urlo si presentano in camera chiedendo se e’ successo qualcosa xD

    @Shika: mi permetta di dissentire. EBA e’ un bel gioco, ma in single player, imho, non regge il confronto con PH. EBA e’ ottimo per divertirsi in compagnia (e chi non lo fa e’ un ladro o una spia [cit.] ). Poi e’ questione di gusti, il genere di PH a me piace tantissimo :Q_

    @Annie: grazie per la visita :*

    @monih: *paincake*

    Rispondi
  4. utente anonimo

    Ah, dovresti scrivere recensioni, che questa è fatta bene come dice Annie :sisi:

    Intanto finisco il primo e poi vado a procurarmi il secondo.

    Rispondi
  5. Gennosuke

    no io non recensisco per principio, secondo me e’ sbagliato appioppare numeri ad un gioco perche’ ognuno ha i suoi gusti. quello che faccio e’ discrevere un gioco e dare la mia opinione, poi sta agli altri giudicare.

    Rispondi
  6. Arrancar

    *si intrufola*
    Sto rosicando per PW 4, su youtubo continuo a vedere una volta al giorno il trailer sperando di poterlo avere al più presto. I primi due li ho finiti =ç= ma vorrei che uscisse subito T&T ;_;”
    Miles è un figo :Q_ c’è lo adoVo quella camicietta e quella giacca XD e la tresca con il Detective Gumshoe (omg).
    Apollo mi ispira parecchio, nonostante possa apparire una replica di pikachu stinto.
    Complimenti per la recensione comunque XD!

    Rispondi
  7. utente anonimo

    Ciao Genno, io credo che non sia il gioco che diventa facile ma tu che sei diventato piu’ bravo a risolverlo. Un grosso augurio di pronta guarigione per tua mamma che mi auguro non si sia fatta niente. Per quanto riguarda i viaggi in treno dico che (anche per esperienza personale) sono una delle cose piu’ bizzarre che ci siano. Si incontra davvero gente singolare. Ma è quanto mai divertente. Senti sogni e speranze , lamentele e delusioni. Insomma un mondo intero. Ciao
    GUFO

    Rispondi
  8. utente anonimo

    immaginatevi quando l’ho fatto io sull’autobus x la germania: 50 persone che dicevano “wtf?” :°D

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...