Musica

Ho avuto sempre un rapporto quasi conflittuale con la musica. All’inizio non andavamo molto d’accordo, diciamo che ci conoscevamo solo di vista. Ero già adolescente quando cominciò a far parte della mia vita, anche se non in modo prepotente. Era il mio periodo metal, musica dura perchè mi credevo un duro. Al solo pensiero, adesso mi viene da ridere. Ho provato più volte a suonare uno strumento, ma non ho la pazienza: se una cosa non mi riesce subito, lascio stare. Ogni tanto ci ripenso e prima o poi ritenterò per fallire di nuovo.

Dai vent’anni in poi la musica è stata sempre più presente. Ho trovato una mia identità musicale, che la maggior parte reputa di merda, ma va bene così. Ho trovato una compagna, a cui posso confessare tutto, senza temere che possa spifferare i miei segreti. Ascolta le mie paure, accompagna i miei pensieri, ride con me. Ogni tanto mi fa ballare, spesso mi fa piangere e molte volte mi fa gridare mentre guido.

Adesso non riuscirei ad immaginare la mia vita senza di lei, è un punto fisso a cui tornare quando credo di scivolare via. Per quanto possa sentirmi spaesato, mi basta mettere un paio di cuffie per sentirmi un po’ a casa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...